Bluetooth, radar e auto intelligenti: le tecnologie che ti salvano la vita

Maggiolino Wolswagen

Sono ormai anni che si sente parlare di “auto intelligenti”, ossia di veicoli in grado di svolgere il loro compito quasi autonomamente, abbassando tendenzialmente la percentuale di rischio incidente in strada in maniera drastica. Per ora siamo ancora fermi ai classici sistemi, o precauzioni, come gli auricolari bluetooth, air-bag, limitatori di velocità, ecc.. Ma cosa ci porta di nuovo il 2018?

Lo sviluppo tecnologico porta benefici e innovazioni in molti campi: medicina, industria, biologia. Qualsiasi settore ne è colpito, non da meno infatti quello delle auto; le nuove tecnologie spingono i consumatori in un’era in cui la sicurezza stradale non solo si ripercuote sulla salvaguardia del conducente e dei passeggeri, ma anche di chi si trova all’esterno dell’abitacolo, come pedoni e ciclisti.

Vediamo insieme quali sono le tecnologie più avanzate per la corretta sicurezza stradale:

Radar e telecamere

La casa produttrice Volvo ha recentemente messo a punto un innovativo sistema di protezione per pedoni e ciclisti, il Pedestrian and Cyclist Detection: si tratta di un software che si avvale di radar e telecamere che monitorano la strada alla ricerca di pericoli o ostacoli. Tramite telecamere e radar il nostro abitacolo sarà quindi in grado di identificare eventuali pedoni o ciclisti che si trovano sulla nostra traiettoria, attivando automaticamente un sistema frenante efficace.

Auricolari bluetooth

Sono più di dieci anni che gli auricolari bluetooth per macchina sono in commercio: essi consentono al guidatore di non distrarsi alla guida, permettendogli di parlare al telefono o addirittura mandare messaggi solo attraverso un tocco sui propri auricolari. Le nuove tecnologie nel campio dei sistemi audio permette infatti di collegare i propri auricolari senza filo al software della propria automobile, il quale diventerà parte integrante del nostro sistema di comunicazione.

Autostrade intelligenti

Lo sviluppo tecnologico, e quindi la ricerca alle sue spalle, ha portato a massimizzare il livello di sicurezza per gli automobilisti anche attraverso interventi sulle stesse strade e autostrade. Le carreggiate sono ora dotate di sensori informatici che offrono agli automobilisti un nuovo tipo di segnaletica, interattiva e dinamica. Della vernice speciale applicata sull’asfalto può infatti illuminarsi di colori diversi nelle diverse condizioni metereologiche; con la presenza di ghiaccio, sullle strade possono, ad esempio, comparire dei disegni luminosi a forma di fiocchi di neve, oppure in caso di visibilità bassa (sia essa causata da una scarsa illuminazione o dalla nebbia), queste innovative tecnologie illumineranno le strade con linee fluorescenti.

Dispositivo Connected Horizon

La tecnologia ha portato anche a profonde innovazioni per chi predilige la moto: tramite il dispositivo Connected Horizon la moto sarà connessa ad internet e avvertirà il centauro circa i limiti di velocità della strada che sta percorrendo, le informazioni circa ingorghi o traffico in determinate zone, e molto altro ancora. Questo dispositivo rende il motoclista più cosciente circa ciò che lo circonda, permettendogli di evitare preventivamente pericoli e quindi possibili incidenti.

Santino salvavita

Anche se il nome non è dei più accattivanti, esso dà perfettamente idea di cosa stiamo parlando: si tratta di un nuovo dispositivo di sicurezza stradale, da applicare sul cruscotto della propria auto, che si collega allo smartphone ed interagisce con esso; il santino prenderà carico della attività dello smartphone, disattivando suonerie e notifiche, risponderà direttamente a chiamate e messaggi ed informando gli interlocutori che al momento il conducente è impegnato alla guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *