Impianti di allarme e videosorveglianza: varie tipologie

Impianto videosorveglianza

Vi siete mai chiesti quanti tipi di allarme e videosorveglianza esistono? Ce ne sono di diversi tipi e tutti mirano a rendere migliore la vita di chi li acquista, accentuando la sicurezza. A volte, però,  anche chi è intenzionato ad usufruire di questi sistemi,  incontra ancora un po’ di confusione. È proprio per questo motivo che oggi abbiamo deciso di fare un po’ di chiarezza.

Impianti d’allarme

Quando si parla di impianti d’allarme, si pensa subito al classico sistema antifurto, ma non esiste solo quello, ne esistono con diverse funzioni. Esistono, infatti, impianti d’allarme che svolgono funzioni diverse dall’antifurto oppure sono multifunzione. Se decidete di installare un impianto di sicurezza è bene valutare le varie possibilità e funzioni in modo da scegliere quello più adatto alle vostre esigenze, ma proviamo a vedere quali sono le proposte che troviamo sul mercato.

Impianti antintrusione

Si tratta di sistemi d’allarme che hanno lo scopo di segnalare un’intrusione non autorizzata in una zona privata o protetta. È composto da vari dispositivi che variano in base alle caratteristiche del luogo da proteggere e sono adatti anche per le abitazioni private.

Impianti antirapina

In genere vengono installati negli esercizi commerciali o nelle banche e dovrebbero dissuadere i malintenzionati ad agire. L’impianto è collegato anche con le Forze dell’Ordine, in modo che queste possano intervenire immediatamente in caso di necessità.

Impianti di videosorveglianza

Prevedono l’utilizzo di telecamere, monitor e videoregistratori che controllano le aree interessate e inviano le immagini a remoto. La visualizzazione può avvenire in tempo reale (banche o similari) oppure tramite registrazione. Per quel che riguarda la videosorveglianza, ricordiamo che si deve consultare la normativa sulla privacy per sapere se è necessario richiedere autorizzazioni o no.

Sistemi nebbiogeni

Una delle ultime novità in questo campo è quella del sistema nebbiogeno che funge da inibitore per l’intruso. La nebbia che viene sprigionata dal sistema è assolutamente innocua ma l’ambiente saturo di fumo impedirà al malvivente di portare a termine il suo malvagio progetto.

Impianto antincendio

La sua funzione è quella di far entrare in funzione i dispostivi che provvederanno a spegnere l’incendio appena se ne ravvisano i principi. Esistono degli antifurto che svolgono anche la funzione di antincendio, individuano eventuali fughe di gas o acqua.

Per installare un sistema così completo, però, è bene rivolgersi a professionisti del settore che progetteranno il sistema più adatto alle vostre necessità e alla struttura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *