Accessorio importantissimo per un abito da sposo: la camicia

Un accessorio importantissimo per un abito da sposo è sicuramente la camicia. Essa dev’essere all’altezza dell’abito nuziale per evitare che ogni minimo difetto venga notato da tutti gli invitati, anche da coloro che sono poco esperti di stile. Per un matrimonio di classe, il colore predominante ed obbligatorio per una camicia è sicuramente il bianco, adottato dalla maggior parte degli sposi e degli invitati, sia per camicie realizzate su misura che pre-confezionate. Per uno sposo giovane è consigliabile indossare una camicia dal tessuto leggermente operato o in alternativa con un effetto lucido.

Per lo sposo che vuole essere trendy non può che scegliere la linea slim, mettendo in forte evidenza il proprio busto (ovviamente con coscienza e soprattutto se il fisico lo permette).

In merito quindi all’acquisto di una camicia che possa avere un ruolo importante accostata ad un abito cerimoniale è necessario badare molto ai dettagli, partendo dal modello del colletto fino alle impunture, i bottoni ed i polsi.

E’ proprio dal colletto che si inizia a determinare la cadenza perfetta di una camicia. Il centimetro dovrà essere posto perfettamente all’altezza della gola seguendone correttamente la circonferenza del collo senza ne stringere ne allentare. Infatti la misura di una camicia è determinata dalla circonferenza del collo.

Accessorio importantissimo per un abito da sposo: 4 domande per una camicia perfetta

Iniziamo dalla prima domanda alla quale abbiamo già dato una risposta in merito all’ accessorio importantissimo per un abito da sposo.

Quale colore adottare per la camicia?

Se nel giorno delle vostre nozze prevale un colore particolare o un tema potrete abbinarlo con un piccolo accessorio come un fazzoletto, o un fiore ma il colore della camicia dovrà essere rigorosamente bianco.

Quale tessuto scegliere?

Il tessuto ad hoc per qualsiasi tipo di camicia, a prescindere dall’evento è il cotone, ma è necessario fare delle importanti precisazioni. A determinare la qualità di una camicia sono i filati di cotone, per essere maggiormente precisi “il titolo”, che è il rapporto tra la lunghezza della fibra ed il suo peso. Il titolo misura la finezza e la lunghezza delle fibre che compongono il tessuto determinandone il grado di qualità.

Che tipo di collo scegliere per la camicia?

Il colletto di una camicia può avere diverse sfaccettature. Possiamo avere un colletto alla francese caratterizzato da punte aperte direzionate verso l’alto; un colletto all’italiana caratterizzato da punte più chiuse rivolte verso il basso; il colletto a mezzo francese ed il colletto botton down, che rappresentano delle forme ibride di colletti. Il modello botton down si compone di asole implicando un fissaggio delle punte alla parte anteriore grazie a bottoncini. Questo è sconsigliato soprattutto per lo sposo poiché è un modello molto sportivo e poco attinente ad una cerimonia.

Quali sono i dettagli per fare la differenza?

Un detto antico recita: “la classe non è acqua”. I dettagli che possono fare la differenza possono essere:

Il cannello nascosto: d’obbligo per un vestito da gala, e quindi per uno Smoking. E’ un dettaglio molto elegante che permette di coprire i bottoni della camicia grazie ad uno strato di tessuto sovrapposto sui bottoni.

Bottoni come gioielli: parliamo di bottoni in madreperla che rappresentano un dettaglio unico su una camicia bianca oppure realizzare dei pezzi unici per chi ama uno stile più eccentrico.

Le iniziali ricamate: piccolo dettaglio che potrà fare la differenza su ogni camicia ma poco adatto ad uno Smoking.

https://fiorentinoeventi.it/

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Informativa cookie se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Informativa cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi